casa

La malattia di Alzheimer è una forma progressiva di demenza. La demenza è un termine più ampio per le condizioni causate da lesioni o malattie cerebrali che influenzano negativamente la vostra memoria, il pensiero e il comportamento. Questi cambiamenti interferiscono con la vita quotidiana.

Secondo l’Associazione Alzheimer, la malattia di Alzheimer rappresenta 60-80 per cento dei casi di demenza. La maggior parte delle persone affette da questa malattia viene diagnosticata dopo l’età di 65 anni. Se è stata diagnosticata prima di allora, è generalmente indicata come malattia di Alzheimer.
Sintomi della malattia di Alzheimer
Ognuno ha episodi di dimenticanza di tanto in tanto. Ma le persone con malattia di Alzheimer mostrano certi comportamenti e sintomi in corso, che peggiorano nel tempo. Questi possono includere:

Perdita di memoria che incide sulle attività quotidiane, come la capacità di mantenere gli appuntamenti
Problemi con compiti familiari, come ad esempio utilizzare un forno a microonde
Difficoltà nel risolvere i problemi
Difficoltà con il discorso o la scrittura
Disorientamento al tempo o al posto
Diminuito giudizio
Diminuita l’igiene personale
Cambiamenti di umore e di personalità
Il ritiro dagli amici, dalla famiglia e dalla comunità
Cause e fattori di rischio per la malattia di Alzheimer
Gli esperti non hanno determinato una sola causa della malattia di Alzheimer, ma hanno individuato alcuni fattori di rischio. Ad esempio, questi fattori di rischio influenzano le possibilità di svilupparlo:

Età: La maggior parte delle persone che sviluppano la malattia di Alzheimer sono 65 anni o più.
Storia familiare: Se hai un familiare immediato che ha sviluppato la condizione, è più probabile che tu sia anche tu.
Genetica: alcuni geni sono stati legati alla malattia di Alzheimer
Avere uno o più di questi fattori di rischio non significa che svilupperai la malattia di Alzheimer. Sia i fattori genetici che ambientali probabilmente svolgono un ruolo. Parlare con il medico per saperne di più circa il rischio di sviluppare la condizione.

Diagnosi della malattia di Alzheimer
L’unico modo definitivo per diagnosticare qualcuno con la malattia di Alzheimer è quello di esaminare il loro tessuto cerebrale dopo la morte. Ma il medico può utilizzare altri esami e test per valutare le tue capacità cognitive, per diagnosticare la demenza e per escludere altre condizioni.

Probabilmente inizieranno prendendo una storia medica. Possono chiedervi:

I tuoi sintomi
La tua storia medica della famiglia
Altre condizioni sanitarie che avete ora o in passato
Farmaci che stai assumendo ora o in passato
La vostra dieta, l’assunzione di alcool o altre abitudini di stile di vita
Possono anche condurre test di stato mentale. Ciò può aiutarli a valutare la tua memoria a breve termine, la memoria a lungo termine e l’orientamento al posto e all’ora. Ad esempio, possono chiedere:

Quale giorno è
Che è il presidente
Per ricordare e ricordare un breve elenco di parole
Probabilmente condurrà anche un esame fisico. Ad esempio, possono controllare la pressione sanguigna, valutare la frequenza cardiaca e prendere la temperatura. In alcuni casi, possono raccogliere campioni di urina o sangue per test in un laboratorio.

Essi possono anche condurre un esame neurologico per escludere altre possibili diagnosi, come la malattia di Parkinson o l’ictus. Controlleranno i tuoi riflessi, il tono muscolare e il tuo discorso. Possono anche ordinare studi di immagini cerebrali, come la risonanza magnetica (MRI).